Francia, l’estrema destra censura la locandina lesbica

Le notizie di questa settimana:
1. Francia, l’estrema destra censura la locandina lesbica
2. Film nigeriani, le lesbiche cattive conquistano i cuori?
3. Coming out bisessuale per la cantante Demi Lovato
4. Agrigento, donna transessuale aggredita in pizzeria
5. Stati Uniti, lo strip-club vieta l’accesso alle lesbiche

Francia, l’estrema destra censura la locandina lesbica
La pubblicità di un film censurata in nome… della libertà d’espressione! E’ questa la motivazione con cui in Francia Philippe de Beauregard, sindaco di Camaret-sur-Aigues eletto per il partito d’estrema destra Fronte Nazionale (FN) ha giustificato la decisione di pubblicare sul sito del comune tutte le locandine dei film proiettati durante un cineforum tranne quella de “La Belle Saison” (La bella stagione) di Catherine Corsini, in cui campeggia l’abbraccio tra due donne [foto in alto]. Omofobia? No, assicura il sindaco, però “ci sono molte scene che potrebbero turbare gli spettatori più giovani” [ledauphine.com].

Film nigeriani, le lesbiche cattive conquistano i cuori?
A Nollywood, l’industria del cinema nigeriano, ormai da anni molti film hanno protagoniste delle donne lesbiche. O meglio: delle lesbiche immaginarie, distorte da uno specchio deformante che le trasforma in esseri cupi e diabolici [ilgrandecolibri.com]. Nonostante questi stravolgimenti, sembra che le vere lesbiche africane si innamorino delle attrici che impersonano queste vere e proprie streghe – o almeno è quello che afferma l’attrice ghanese Ella Mensah, che si dice esasperata dalle tante avance che riceverebbe sui social network dopo aver interpretato più di un ruolo lesbico [dailypost.ng].

Coming out bisessuale per la cantante Demi Lovato
Che c’è di meglio che riaprire i battenti di una trasmissione con una notizia bomba? Alan Carr è tornato sugli schermi TV e ha ottenuto lo scoop che cercava dalla sua ospite Demi Lovato: la cantante ha ammesso di aver avuto una relazione con una donna, aggiungendo in modo sibillino che potrebbe ancora averla. La bisessualità della Lovato troverebbe conferma anche nel video di “Cool for the summer”, in cui le cinque amiche che viaggiano insieme si scambiano frequenti effusioni: “Le mie canzoni hanno tutte origine dalle mie esperienze” ha confermato la cantante [mtv.co.uk].

Agrigento, donna transessuale aggredita in pizzeria
Brutta avventura, raccontata in un articolo di basso giornalismo maschilista di lasicilia.it, per una donna transessuale di Agrigento che è stata provocata, insultata e malmenata da un uomo e alcune donne in un’aggressione di stampo transfobo in una pizzeria di San Leone, in provincia di Agrigento. Ambra Meli, che ha subito diverse escoriazioni e lo strappo di un ciuffo di capelli, ha avuto la “colpa” di non accettare passivamente gli insulti ma di replicare con prontezza e ironia, scatenando così la furia dei provocatori che l’hanno attesa all’uscita per aggredirla fisicamente e poi dileguarsi.

Stati Uniti, lo strip-club vieta l’accesso alle lesbiche
Essere lesbiche (o, comunque, non essere accompagnate da un uomo) può essere sufficiente per non poter entrare in uno strip-club. E’ quanto è accaduto a Heather Cox e Gigi Otálvaro-Hormillosa, una coppia a cui è stato negato l’accesso in un locale di Miami, perché prive di un uomo che entrasse con loro. Poiché però il locale non è un club privato, dopo averci pensato su un po’, le due donne hanno deciso di intentare una causa, dato che il diritto di stabilire regole che consentano o vietino l’accesso con criteri discriminatori non è ammesso per un locale pubblico [miaminewtimes.com].

 

Michele e Pier
Copyright©2015ilgrandecolibri.com
Scritto da
More from Michele

Le bugie del Gambia: l’omofobia è solo un paravento

Se i paesi africani a maggioranza cristiana si dimostrano omofobi al punto...
Leggi di più

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *