Matrimonio gay, i migranti di New York dicono no

MONDONon sono contro i gay, ma solo contro il matrimonio gay. Non voglio vedere due tizi che si baciano o due uomini che adottano un bambino“: Aliihsan Simcek si è portato a New York tutta l’omofobia con cui è stato educato in Turchia (leggi l’articolo su iGC). E non è il solo caso di immigrato nella Grande Mela indignato dall’apertura del matrimonio anche alle coppie dello stesso sesso, come risulta da un interessante reportage del New York Times. Far dialogare le diversità con rispetto è un obiettivo facile solo nella vuota retorica di alcuni parolai, impossibile solo nella feroce retorica di altri parolai. Occorre invece rimboccarsi le maniche e iniziare lunghi percorsi di dedizione, costanza e pazienza… MOI Musulmani Omosessuali in Italia potrebbe essere un buon esempio, secondo voi?

MOVIMENTOBelgrado brucerà come Londra” (leggi il racconto su iGC) ha promesso il gruppo di estrema destra Dveri, mentre la capitale serba si è risvegliata coperta da manifesti rappresentanti hooligan armati di molotov con la scritta “2 ottobre 2011”: è questo l’inquietante atmosfera, carica di minacce di violenza, che accoglierà i manifestanti del Gay Pride tra poche settimane. Dopo l’appello di Amnesty International (iGC), anche Nevena Petrusic, commissaria serba per l’uguaglianza, ha lanciato un appello perché le forze dell’ordine garantiscano la sicurezza della marcia dell’orgoglio LGBTQ* a Belgrado (e-llico).

SESSUALITA‘ Educare i bambini alla sessualità è essenziale, ma tutt’altro che facile: stabilire cosa sia giusto e cosa sia sbagliato spiegare e a quale età farlo dipende da fattori sociali e dalla sensibilità personale. Le immagini giunte da una scuola materna di Zhengzhou, in Cina, con bambini di 4 e 5 anni che giocano con bambole anatomicamente corrette (cioè dotate degli organi genitali e dei peli pubici) davanti a una maestra che parla loro dello sperma (Tencent News), stanno suscitando in tutto il mondo reazioni molto diverse: c’è chi manifesta il proprio assoluto disagio e chi ritiene che i più piccoli meritino un’informazione il più completa e corretta possibile.

POLITICA Nel panorama desolante della partitocrazia bigotta italiana, quasi solo i Radicali continuano a difendere con determinazione i diritti civili. E allora non sorprende che 20mila lettori di GayVillage.it abbiano incoronato Emma Bonino come il politico eterosessuale più attento alla comunità LGBTQ*. La senatrice Bonino, al pari di Luciana Littizzetto, anche lei premiata dal Village come “eterosessuale più amata dai gay”, ha tenuto a ricordare come sia iscritta da tempo all’Associazione Radicale Certi Diritti (Radicali).

CRONACA Ne aveva già accennato il procuratore antimafia di Palermo Antonio Ingroia (leggi l’articolo su iGC), ma torna sulla questione dell’omosessualità dei boss mafiosi Rosalba Di Gregorio, avvocato di Bernardo Provenzano, intervistata dall’insopportabile Klaus Davi (YouTube). Non è una novità, insomma, ma l’analisi di Di Gregorio presenta alcuni elementi interessanti: in contrapposizione all’immagine televisiva di una Cosa Nostra immutabile ed arcaica, ecco spuntare una criminalità organizzata che, per amore del denaro e del potere, non ha alcun problema a cambiare non solo obiettivi e modalità di azione, ma anche usi e costumi, “valori” e codici d’onore.

 

Pier
Copyright©2011PierCesareNotaro
Scritto da
More from Pier

Slovacchia, sterilizzazione “volontaria” per le rom

Prima di tutti, vennero a prendere gli zingari e fui contento perché...
Leggi di più

1 commento

  • In risposta all'affermazione di Aliihsan Simcek:
    – L’American Academy of Pediatrics si è espressa a favore di una equiparazione tra coppie omosessuali ed eterosessuali in quanto esiste una “notevole letteratura scientifica secondo cui i bambini con genitori omosessuali hanno le medesime aspettative e i medesimi vantaggi dei bambini con genitori eterosessuali”;
    – L’American Psychiatric Association ha espresso la medesima posizione in quanto “numerosi studi degli ultimi trent’anni dimostrano che i bambini cresciuti da coppie omosessuali hanno lo stesso livello di funzionamento emozionale, cognitivo, sociale e sessuale dei bambini cresciuti da genitori eterosessuali”. L’ottimale sviluppo dei bambini non dipende, ha deliberato l’associazione, dall’orientamento sessuale dei genitori ma dalla stabile unione degli adulti che si sono impegnati ad allevarli. Le stesse ricerche dimostrano che i bambini con due genitori vivono meglio dei bambini con un solo genitore, indipendentemente dall’orientamento sessuale dei genitori;
    – L’American Psychological Association ha approvato una risoluzione a favore dell’adozione da parte di coppie omosessuali in quanto le ricerche hanno dimostrato che “il benessere dei bambini non è collegato all’orientamento sessuale dei genitori”.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *