Parlano di MOI, parliamo di noi (MOI Answers 6)

Cari musulmani omosessuali,
prima di tutto complimenti per la vostra iniziativa coraggiosa e per questo blog di alta qualità (se tutti i siti gay fossero scritti bene e curati come questo, forse saremmo più credibili e avremmo più diritti). Voglio però fare 3 domande:

1) come mai non ho trovato altri riferimenti nel web a voi? Solo Gay.it [leggi] ha il coraggio di farvi pubblicità?
2) come mai non usate nomi arabi?
3) come mai nell’ultima rassegna dedicate 2 righe all’impiccagione musulmana in Iran [leggi] e invece per le persecuzioni cristiane in Africa [leggi] avete fatto un articolo lunghissimo? 😉

Buon lavoro,

Alessandro M.
(nella lettera il cognome è completo; NdR)

Caro Alessandro,
ti ringrazio molto per i complimenti, che spero siano davvero meritati (anche se dubito che il problema dei diritti in Italia sia legato alla scarsa qualità dei siti Internet)! E, detto questo, provo a rispondere alle tue domande.

Il progetto MOI Musulmani Omosessuali in Italia è un progetto di cultura e informazione ancora ai suoi primi passi: siamo giovanissimi, non abbiamo ancora compiuto i nostri primi cinque mesi! Per questo penso che sia assolutamente normale che trovi pochi riferimenti sul web, soprattutto se tieni conto che non abbiamo un atteggiamento scandalistico o sensazionalistico che certamente richiamerebbe molta più attenzione… Senza mettere in mezzo il “coraggio“, credo che alcuni non ci conoscono e ad altri – legittimamente! – non interessiamo. In ogni caso, oltre a Gay.it, anche alcuni blog hanno presentato il progetto, in termini positivi o “neutrali” (Istanbul, Avrupa, Informare controinformando e Yalla Italia) o in termini assolutamente negativi (BladiBella).

Per quanto riguarda la seconda domanda, ti confesso che temo di non averne capito il senso. Volevi dire che non usiamo i nomi arabi negli articoli? Non mi sembra proprio… Oppure volevi dire che non usiamo nomi arabi per firmare gli articoli? In questo caso usiamo i nostri veri nomi, che a volte sono arabi e altre volte no…

Infine, la presunta sproporzione nell’attenzione tra le malefatte omofobe compiute dai cristiani e quelle compiute dai musulmani. A costo di essere poco diplomatico, ti dico chiaramente che non credo che ci sia sproporzione. Le due righe su Iran e Arabia Saudita sono motivate semplicemente dal fatto che non c’erano abbastanza informazioni per scrivere più di due righe. Se il sottinteso è che saremmo più pronti a chiudere un occhio con i musulmani, ti faccio solo notare che in Italia ben pochi, oltre a noi, hanno scritto delle impiccagioni iraniane di settembre e proprio nessuno ha parlato degli ultimi arresti in Arabia Saudita…

D’altra parte, tieni anche conto che quella a cui ti riferisci è una rassegna stampa, in cui le notizie vengono sempre date in breve, offrendo però anche la possibilità di approfondire attraverso i link alle fonti originali. Accanto alle rassegne stampa (che non hanno la pretesa di essere esaurienti, dal momento che non siamo un’agenzia o un organo informativo, ma nelle quali comunque privilegiamo notizie che hanno poca o nessuna diffusione in Italia), proponiamo anche articoli di approndimento – e ti invito a leggere quelli legati al progetto MOI Musulmani Omosessuali in Italia, per vedere come non nascondiamo affatto il problema del fondamentalismo e della persecuzione delle persona LGBTQ* in alcuni paesi a maggioranza musulmana.

Infine, preciso che anche l'”articolo lunghissimo” sulle chiese cristiane che fomentano l’odio omofobico in Africa era una sorta di “rassegna stampa speciale” dedicata al continente nero, che è stata preceduta e seguita da numerose notizie tanto sui comportamenti omofobici di alcuni cristiani quanto sulle aperture di altri cristiani. Non abbiamo alcuna intenzione di mettere in buona luce alcune religioni e in cattiva luce altre religioni: la nostra unica speranza è di aprire qualche nuovo spiraglio di dialogo. Per questo ogni critica è benvenuta, perché è un’occasione per riflettere, per migliorare o anche solo per spiegarci.

 

Pier
Copyright©2011PierCesareNotaro
E se sei omosessuale o transessuale e musulmana/o…
Se hai bisogno di un consiglio o di una informazione…
Se vuoi esprimere un punto vista o collaborare in qualsiasi modo…
Scritto da
More from Pier

Carabinieri contro il feticismo: ai gay va bene così?

“Le principali degenerazioni sessuali sono: l’omosessualità, l’esibizionismo, il feticismo, il sadismo, il...
Leggi di più

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *