#FreeShams, l’associazione tunisina per i diritti LGBT!

Il 23 gennaio ha segnato un momento importante per il movimento LGBT (lesbiche, gay, bisessuali e transgender) italiano, che ha dimostrato di essere ancora capace di mobilitare molte persone sul tema dei diritti. I diritti di tutti, come hanno sottolineato in molte piazze gli oratori, che in più occasioni hanno ricordato come in Italia anche i migranti e le donne non vedano riconosciuti i propri diritti. In varie città, inoltre, sono stati mostrati i cartelli di protesta per la sospensione di Shams, l’associazione tunisina per la depenalizzazione dell’omosessualità [Il Grande Colibrì], grazie a un’iniziativa promossa dall’associazione Rompiamo il silenzio di Bergamo, da molti gruppi de I sentinelli, dalla rete degli sportelli Immigrazioni e Omosessualità di Arcigay e da questo blog. Ecco com’è andata in alcune piazze (tutte le fotografie sono raccolte nella pagina di Facebook de I sentinelli di Milano).

freeshams - 2

freeshams - 3

freeshams - 4

freeshams 5 - 1

freeshams - 6

freeshams - 7

©2016 Il Grande Colibrì
More from Il Grande Colibrì

Il tempo e la memoria: omaggio a Marcella Di Folco

Al mondo ci sono la bellezza e gli oppressi. E poi ci...
Leggi di più

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *