Liberamos nos a malo: dal Pride alle persecuzioni

MOVIMENTO L’appuntamento è per sabato 11 alle 15.00 in Piazza dei Cinquecento a Roma: è da lì che partirà la grande parata dell’Europride 2011, alla quale dovrebbero partecipare centinaia di migliaia di persone provenienti da tutto il continente. Tutti gli occhi, però, sono puntati su Lady Gaga, la cantautrice americana di origini palermitano-veneziane. Lei ci metterà la voce, ma saranno i manifestanti a metterci braccia, gambe e cuori per dimostrare l’orgoglio di chi ha scelto di essere se stess* (EuroPride).

MONDO Amnesty International lancia un appello per la liberazione di Jean-Claude Roger Mbede, un uomo camerunense condannato a tre anni di carcere per omosessualità e istigazione all’omosessualità, in base all’articolo 347 del codice penale del paese africano. L’associazione non solo lamenta l’assurdità di imprigionare una persona in base solo al suo orientamento sessuale, ma anche teme per la stessa sicurezza di Jean-Claude: nelle carceri camerunensi non sono rare le aggressioni violente nei confronti dei gay, veri o presunti. Sul sito di Amnesty è possibile sottoscrivere un appello al presidente della repubblica camerunense Paul Biya.

POLITICA Si tiene oggi alle 13.00, davanti all’ambasciata siriana di Roma, il sit-in organizzato dai Radicali e da Certi Diritti per la liberazione della blogger lesbica siriana Amina Abdallah Araf, autrice di A Gay Girl in Damascus (Certi Diritti). La ragazza sarebbe stata rapita da uomini armati nei giorni scorsi (leggi la notizia su iGC), ma stanno emergendo sospetti sempre più forti che in realtà Amina non esista realmente (la Repubblica). La manifestazione radicale, in ogni caso, ha grande importanza nel ricordare la necessità di tutelare il diritto di parola e il diritto a esprimere liberamente il proprio orientamento sessuale.

SESSUALITA’ La squadra di calcio di Valencia il 30 giugno presenterà la sua nuova maglia. Nell’attesa, per alimentare la suspance e, sperano, far aumentare le vendite tra i tifosi, ecco uno spot in cui i giocatori entrano in campo completamente nudi (Valencia se desnuda). La storia è sempre la stessa: se un’universitaria squattrinata o una madre che non sa come sfamare i figli fa la spogliarellista viene vista male, se una soubrette ha fatto un calendario senza veli prima di diventare ministra viene additata come inadeguata, ma se a vendere la propria immagine nuda sono atleti milionari nessuno ci vede un problema. C’è prostituzione maggiore del moralismo?

E ancora…

CULTURA Oggi alle 17 al Pride Park di Roma verrà presentato il libro “Disgusto e umanità. L’orientamento sessuale davanti alla legge” di Martha C. Nussbaum (Gay.it).

CRONACAFacevi i bocchini a Mora“: questo è il livello dialettico dei milionari italiani… (dagospia).

 

Pier
Licenza CC

Licenza Creative Commons

Scritto da
More from Pier

#Lesbomadario. Spot e serial: il sesso lesbico è in TV

Le notizie di questa settimana: Stati Uniti – Yogurt lesbo-friendly, è anatema...
Leggi di più

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *