Tutti a casa: liberate Amina, fermate gli intolleranti

MONDO Amina Abdallah, blogger lesbica siriana, autrice di A Gay Girl in Damascus, è stata sequestrata da uomini armati, forse appartenenti ai corpi di polizia (infoaut). La situazione nel paese è sempre più drammatica, con notizie di stragi sempre più efferate a danno ora dei manifestanti contro il presidente-dittatore Bashar al-Assad ora delle forze lealiste. Amina rappresenta una voce importante nel paese, capace di mantenere uno sguardo critico nei confronti di tutte le forze in campo dentro e fuori la Siria.

SESSUALITA’ Sempre più infezioni da Hiv nelle giovani coppie gay perché è troppo difficile parlare di malattie sessualmente trasmissibili con il proprio partner (leggi la notizia su iGC). E allora tornano utili i consigli di Steven Petrow, che suggerisce di parlare del proprio stato di salute il prima possibile: “Se si è abbastanza in intimità da fare sesso con una persona, allora si è abbastanza in intimità da parlare del proprio stato sierologico“. E per il sesso anonimo? Sempre sesso sicuro, anche se la definizione di questo concetto può cambiare da persona a persona… (Huffington Post)

CRONACA I gay sono malati e possono essere curati da bravi psicologi: questo ha sostenuto un “povero parroco” milanese che ha pensato bene di improvvisarsi esperto di medicina. E così 15-20 ragazzi “dei centri sociali” (nessuno sa chi fossero, a dire il vero, ma la definizione va di moda) improvvisano una veloce manifestazione contro il parroco omofobo interrompendo una messa: “Padre Alberto, curati tu” è lo slogan dello striscione che espongono durante la celebrazione. E poi qualcuno  dice: “Pisapia ha liberato Milano e adesso ne vedrete delle belle“. Sembra una barzelletta e invece è (forse) tutto vero. Dobbiamo ridere o piangere? (Corriere della Sera)

POLITICA A Carlo Giovanardi il destino ha riservato il ruolo di sottosegretario nel governo Berlusconi. Non se lo filerebbe nessuno se ogni tanto non sparasse qualche cavolata su omosessualità e/o droghe: sarebbe probabilmente il caso di non alimentare, ogni volta che apre bocca, lo scandalo per quello che dice e di lasciare che il meritato oblio avvolga lui e le sue farneticazioni. Però un conto è lasciarlo parlare a se stesso in qualche angolo buio, altro è farlo partecipare ad una conferenza ONU sull’Aids, garantendo al paese l’ennesima figuraccia internazionale. Per questo i Radicali presentano un’interrogazione al governo: “Giovanardi? Troppo riduttivo” (Radicali Italiani).

E ancora…

MOVIMENTO 10mila persone hanno manifestato ad Atene per il settimo Pride greco al grido di “Baciami dappertutto“: la cifra non è eclatante, ma è comunque il doppio rispetto all’anno scorso (AFP). Invece sono scesi in piazza solo in 150 per il Pride di Bucarest (Gay.it).

CULTURA Si è tenuto a Roma l’incontro “Mostri di bellezza e corpi fuori mercato. Estetica femminile e corpo lesbico nell’Italia berlusconiana” (Il Paese delle donne).

 

Pier
Licenza CC

Licenza Creative Commons

Scritto da
More from Pier

Terapie riparative ed ex gay: CARE, Nicolosi e Ricci

Negli ultimi anni almeno venti parlamentari inglesi, alcuni dei quali talmente influenti da...
Leggi di più

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *