Orgoglio e protezione (dall’omofobia e dall’Aids)

MOVIMENTO Si sta svolgendo a Roma l’Europride 2011. Tra gli appuntamenti più importanti, segnaliamo: lunedì 6 l’incontro “Futuro gay – Raccontiamoci la comunità LGBTIQ che verrà” (h. 18.30, c/o Casa Internazionale delle Donne); martedì 7 la rassegna cinematrografica “QueerInAction” (h. 21, c/o Pride Park); mercoledì 8 il convegno “Human rights are my pride”, a cura di Amnesty International e Mario Mieli (h. 18, c/o Pride Park); venerdì 10 il “4° International Business Leader Forum” (h. 9, c/o Hotel Radisson) e l’incontro “Costruire (e difendere) l’Europa dei Diritti”, a cura dell’Associazione Radicale Certi Diritti (h. 15.30, c/o sede di Roma del Parlamento Europeo). Infine sabato 11 la parata dell’Europride Roma 2011, con partenza alle h. 15 da Piazza dei Cinquecento (RomaEuroPride).

MONDOBetty Tibikawa è lesbica“: nome, cognome e orientamento sessuale pubblicato su un giornale. E’ così che è iniziata la tragedia di una giovanissima ragazza ugandese. Dopo l’outing pubblico, tre uomini l’hanno rapita per strada, violentata e marchiata a fuoco. Ha dovuto passare due mesi a letto per riprendersi fisicamente e poi è fuggita in Europa per non rischiare di finire in aggressioni persino peggiori. Ma per le autorità inglesi Betty non merita lo status di rifugiata politica: chi dice loro che la ragazza non si sia procurata le innegabili lesioni da sola? E così Betty verrà rimpatriata in Uganda (Giornalettismo), uno dei paesi più violentemente omofobi del mondo, come dimostra il recente assassinio dell’attivista David Kato, molto noto anche in Italia (Wikipedia).

CULTURA In un sito gay che si rispetti non possono mancare le ultime news sugli smart phones, sulle mete turistiche più in, sulle tendenze della moda, sulle auto più cool, sul reality più trash… Effetto di un processo di iper-borghesizzazione per il quale l’omosessuale non è più non solo soggetto politico, ma neppure persona e diventa puro target commerciale, ingranaggio di un meccanismo in cui il diritto di consumare diventa prioritario sul diritto di vivere, amare e sognare. E allora è una vera boccata d’aria fresca la serie di brevi documentari “Fade in”, prodotta da novo novus productions, che dà voce a giovani senzatetto LGBTQ*: ma lo sapevate che negli USA un gay ha fino a 13 volte più probabilità di finire per strada rispetto a un eterosessuale? (novo novus)

SESSUALITA’ Una campagna di prevenzione contro l’Hiv/Aids che ritrae due uomini che si abbracciano e che tengono in mano un preservativo finisce al centro di una controversia nel Queensland, in Australia. Dopo le proteste della Lobby Cristiana Australiana, un’associazione dichiaratamente omofoba, la campagna era stata ritirata da Adshel, la più importante concessionaria di cartellonistica stradale del paese. Per fortuna la vivace protesta della comunità LGBTQ* (90mila persone si sono iscritte alla pagina Facebook in difesa della campagna) ha portato Adshel ha fare marcia indietro: la pubblicità tornerà nelle strade del Queensland. Ma a 30 anni dall’avvento dell’Aids, assistere a certi boicottaggi è davvero triste… (Advocate)

E ancora…

CRONACA NoFrills, l’importante fiera del turismo che si tiene in autunno a Bergamo, apre l’Expo Turismo Gay, una sezione dedicata agli operatori interessati al pubblico LGBTQ* (NoFrills). E pensare che c’è chi ha il terrore di essere invaso da viaggiatori omosessuali… (Libero)

POLITICA Domenica 12 e lunedì 13 giugno ricordatevi di votare 4 sì ai referendum sull’acqua, sul nucleare e sul legittimo (?) impedimento!

Pier
Copyright©2011ilgrandecolibri.com
Scritto da
More from Pier

Sensazionalismo gay: il primo Pride non si ricorda mai

“A Entebbe, in Uganda, si è svolto il primo gay pride. Non...
Leggi di più

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *