Ragazze arrestate per un bacio: ecco la petizione

Un innocuo bacio e un abbraccio gentile… e poi tre anni in prigione? Questo è ciò che la 16enne C.S. e la 17enne B.H. in Marocco stanno rischiando proprio ora.

Dopo che qualcuno ha fotografato le due adolescenti di nascosto, la famiglia ha informato la polizia e le ragazze sono state arrestate. In Marocco qualunque cosa ritenuta “atto sessuale” tra persone dello stesso genere è illegale. Se non le aiutiamo, potrebbero finire in cella con una pena fino a tre anni [Il Grande Colibrì].

La prima udienza della corte del 4 novembre è stata aggiornata al 25 di questo stesso mese, ma il tempo stringe. Le associazioni in nostro contatto in Marocco si stanno mobilitando sul caso. Ma ci vorrà un enorme protesta globale per convincere le autorità a lasciare libere definitivamente le ragazze.

Nessuno dovrebbe finire in carcere a causa di chi ama. Firma la petizione per chiedere al Ministro della giustizia del Marocco la libertà per queste due ragazze innocenti.

Questa campagna è promossa in collaborazione con il Collettivo Aswat e Akallyat.

Al Ministro della Giustizia e al Ministro dell’Interno del Marocco

B.H. e C.S. sono due giovani ragazze che sono state arrestate in Marocco dopo essere state scoperte a baciarsi ed abbracciarsi.

Questo è spaventoso. Nessuno dovrebbe essere perseguito per chi è e per chi ama. Vi chiedo di rilasciare le ragazze immediatamente e senza condizioni.

Vi sollecito anche a rilasciare tutti gli altri prigionieri che sono stati condannati a causa del loro orientamento sessuale, ad abolire l’articolo 489 del codice penale marocchino e a garantire e proteggere le libertà civili e il diritto alla riservatezza di tutti i vostri cittadini.

Firma l’appello

 

AllOut
traduzione di Michele

More from Il Grande Colibrì

Seconde generazioni LGBT – Non ci basta la discrezione

Sono un giovane ragazzo di seconda generazione, nato in Maghreb e cresciuto...
Leggi di più

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *