Trans accoltellata alla gola, 3 ospedali rifiutano le cure

la ragazza trans accoltellata dopo le medicazioni
La ragazza trans accoltellata dopo le medicazioni

In un’India già traumatizzata dall’omicidio di Gauri Lankesh – giornalista in prima linea nella lotta per la laicità e i diritti delle minoranze (anche sessuali) e contro il nazionalismo indù, uccisa il 5 settembre a Bangalore [The Times of India] – a preoccupare la comunità trans si aggiunge un’aggressione a Hyderabad e l’odissea che la vittima ha dovuto affrontare per trovare chi la curasse.

Sravya (nome fittizio dato dal News Minute che riporta la notizia), una donna transgender di 21 anni, giovedì scorso è stata approcciata davanti a casa da un uomo conosciuto nel quartiere per la sua transfobia e violenza e da tre suoi amici che pretendevano di entrare nell’abitazione della ragazza. Quando Sravya ha rifiutato, l’hanno accoltellata alla gola e alle mani.

Zara, prima trans indiana a lavorare in una multinazionale

La coinquilina della ragazza l’ha subito soccorsa e l’ha portata in macchina all’ospedale più vicino, dove però il personale sanitario ha rifiutato di prestarle le cure necessarie. La stessa scena si è incredibilmente ripetuta anche in un secondo centro medico e persino in un terzo. Solo il quarto ospedale ha accettato di accogliere la giovane ferita, anche perché nel frattempo la comunità trans si era organizzata e radunata davanti all’ingresso. Per fortuna Sravya è stata salvata, ma le violenze subite e le violazioni dei suoi diritti le lasceranno un segno forse più indelebile della lunga cicatrice alla gola.

In questa vicenda gravissima solo la polizia ha fatto, almeno per ora, il proprio dovere, raccogliendo la denuncia e identificando subito uno degli aggressori. “Li prenderemo presto” hanno assicurato le forze dell’ordine. E si spera che anche i medici transfobici siano chiamati a rendere conto davanti ai giudici.

 

Pier
©2017 Il Grande Colibrì

Scritto da
More from Pier

A Hong Kong le persone LGBT sono ancora discriminate

Non fa primavera né una rondine né una showgirl. Jin Xing, la...
Leggi di più

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *