TDOR: ancora troppe vittime della violenza transfoba

Le notizie di questa settimana:
1. TDOR: ancora troppe vittime della violenza transfoba
2. Portogallo, adozioni e fecondazione assistita per LGBT
3. India, trasmesso su MTV il primo bacio lesbico in TV
4. Italia, assurda denuncia: “Lesbo-lobby domina il calcio”
5. Corea del Sud, candidata lesbica trionfa tra gli studenti

TDOR: ancora troppe vittime della violenza transfoba
Il 20 novembre, giornata dedicata al ricordo delle vittime della transfobia, è stato celebrato in tutto il mondo, creando forse l’illusione che ci sia una maggiore attenzione all’argomento. Purtroppo le statistiche, specialmente dove ci sono dati disponibili (e quindi dove è possibile denunciare simili crimini d’odio) e specialmente in Brasile, raccontano ancora nel 2015 una serie di discriminazioni letali [tdor.info], in linea con i numeri monitorati dal 2008 al 2014 che parlano di 1.731 uccisioni, di cui 1.356 in Sud e Centro America [transrespect-transphobia.org]. Sul fatto che i numeri siano ben altri, in realtà, fa riflettere l’intervento della cisgender lesbica nera Beverly Tinderly, che segnala come tanto la gran parte delle vittime della violenza transfobica quanto molte vittime della violenza cieca di giustizieri e autorità siano di colore, invitando a unire le forze per combattere tutte le discriminazioni [advocate.com].

Portogallo, adozioni e fecondazione assistita per LGBT
Il Portogallo fa passi avanti nell’equiparazione delle coppie omosessuali a quelle etero: il parlamento ha infatti approvato leggi che consentono l’adozione per le coppie omosessuali e permettono alle lesbiche di accedere alla fecondazione medicalmente assistita. I due diritti, che erano stati bocciati nel 2013 con un parlamento a maggioranza di centrodestra, erano stati promessi agli elettori dai partiti di sinistra nell’ultima campagna elettorale in cui socialisti, comunisti e Blocco di sinistra hanno conquistato insieme la maggioranza dei voti e quindi la possibilità di governare [neurope.eu].

India, trasmesso su MTV il primo bacio lesbico in TV
In India, un paese con una legislazione che ancora proibisce i rapporti omosessuali, già da tempo televisione e cinema suppliscono nel non facile compito di evolvere verso una società più rispettosa nei confronti delle minoranze sessuali [ilgrandecolibri.com]. E se questo a volte avviene attraverso i racconti più scabrosi o le fantasie più proibite, il settimo episodio della serie “Big F”, trasmessa da MTV, ha mostrato una ragazza lesbica prendere coscienza del proprio orientamento sessuale, innamorarsi di un’altra donna e baciarla sulla bocca: una novità assoluta per la TV indiana [scoopwhoop.com].

Italia, assurda denuncia: “Lesbo-lobby domina il calcio”
Il presidente del Torino femminile ed ex parlamentare di Alleanza Nazionale, Roberto Salerno, denuncia l’esistenza di una lobby gay nel calcio femminile, che sarebbe la causa di molte delle difficoltà in cui si dibatte questo sport: a differenza del calcio maschile, infatti, quello femminile non ha mai raggiunto grande popolarità né di praticanti, né di spettatori. Secondo l’ex senatore, qualche anno fa addirittura 17 giocatrici della nazionale su 20 erano lesbiche e questa situazione avrebbe spinto molte ragazze a ritirarsi perché al comando c’erano esponenti della lobby [repubblica.it].

Corea del Sud, candidata lesbica trionfa tra gli studenti
Una studentessa lesbica è stata eletta per la prima volta alla presidenza studentesca della stimata Università nazionale di Seul, in Corea del Sud. La ventitreenne Kim Bo-mi, che ha ottenuto un plebiscitario 86% dei voti, ha fatto coming out all’inizio della campagna elettorale, spiegando che secondo lei chi vive nell’università dovrebbe poter essere “positivo e fiducioso” e che quindi ha confidato di essere lesbica credendo proprio nella fiducia degli altri studenti. Nel paese, ancora due anni fa, una larga maggioranza di cittadini era però scettica rispetto all’apertura a gay, lesbiche e transgender [koreaobserver.com].

 

Michele
Copyright©2015ilgrandecolibri.com
Scritto da
More from Michele

Il Regno Unito: “Paese omofobo? Aiuti ridotti!”

Ten Ten: una candela alla finestra per i diritti in Algeria Preside...
Leggi di più

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *